Area ECA nel Mediterraneo: nuovo studio della Commissione UE conferma i benefici. L’Italia continua a tacere

Dopo quello francese, anche il governo spagnolo, in occasione della Conferenza di Madrid dello scorso 18 marzo, si è unito nel supporto al progetto di adozione di un’area a controllo delle emissioni nel Mediterraneo. L’Italia, nonostante le evidenze scientifiche, continua a far mancare il suo appoggio a questa misura fondamentale per proteggere la salute dei cittadini.

2019-04-18T11:27:21+00:00 aprile 16th, 2019|News|

Nuovo studio: all’Italia il maggior beneficio dall’istituzione di un’area ECA nel Mediterraneo

L’atteso studio del ministero dell’Ambiente francese mostra come l’istituzione di un’area ECA (Emissions Control Area) nel Mediterraneo consentirebbe di salvare in Europa migliaia di vite umane ogni anno per effetto della riduzione dei livelli di particolato, ossidi di zolfo e di azoto, con milioni di euro risparmiati per i minori costi sanitari e sociali legati all’inquinamento

2019-01-23T18:23:33+00:00 gennaio 21st, 2019|Facciamo respirare il Mediterraneo, News|