Fermiamo l’uso dei combustibili pesanti nell’Artico

Chiedi anche tu a Carnival di usare un combustibile meno inquinante durante le crociere nell’Articolo

Nave da crociera

Mentre la prima nave della Carnival si avvicina all’Artico, una coalizione di associazioni ambientaliste chiede al gigante dell’industria marittima, che si autodefinisce “La linea di crociere più famosa al mondo”, di non utilizzare i carburanti fossili più inquinanti e a basso costo quando le sue navi viaggiano nelle acque del fragile Artico e sub-Artico.
Questo mese inizia la stagione delle crociere nell’Artico e la nave da crociera MS Rotterdam è appena arrivata nella zona artica.
Con l’apertura delle nuove rotte dovuta allo scioglimento dei ghiacci e il prevedibile incremento dei passaggi delle navi da crociera in questa area, è necessario che queste modifichino il tipo di combustibile per prevenire il danno al clima e all’ecosistema che attraversano.

Le navi utilizzano infatti olio combustibile pesante che viene acquistato a prezzi stracciati. Una volta bruciato però, l’olio combustibile pesante rilascia gas serra e altri inquinanti pericolosi come il biossido di zolfo e il particolato carbonioso (chiamato anche Black Carbon).
In luoghi come l’Artico e il sub-Artico, il Black Carbon si deposita sul ghiaccio, accelerando rapidamente il suo scioglimento. La riduzione della superficie di ghiaccio è devastante per la sopravvivenza della fauna artica e sta avendo un forte impatto sulle comunità locali. Non solo l’uso di olio combustibile pesante da parte di Carnival  accelera il cambiamento climatico, ma comporta anche una grave minaccia in caso di fuoriuscite di petrolio.
Oltretutto l’olio combustibile pesante è praticamente impossibile da pulire, in particolare nelle fredde e remote acque artiche.

I promotori della campagna, fra i quali Transport & Environment, consegneranno al CEO di Carnival la petizione con la quale si chiede a questa di:

  • trasformare tutte le navi della flotta di Carnevale affinché utilizzino gasolio a basso tenore di zolfo e si abbandoni immediatamente l’uso e il trasporto come carburante di tutte le miscele di olio combustibile pesante in Canada, Alaska e nelle rotte artiche.
  • Ridurre l’inquinamento da particolato carbonioso su tutte le navi delle flotte Carnival installando filtri anti-particolato.
  • Assumere la leadership nello sviluppo e nell’utilizzo di tecnologie per il trasporto pulito che consentano di fornire energia alle navi da crociera senza combustibili fossili.

Chiedi anche tu a Carnival di smettere di utilizzare questo combustibile inquinante nell’Artico!

Condividi l'articolo
2018-07-19T10:04:24+00:00 luglio 19th, 2018|Inquinamento, News|

Leave A Comment

diciannove − due =

Iscriviti alla Newsletter

close-link