La rete europea che Cittadini per l'aria sostiene

eu

http://www.cittadiniperlaria.org/sites/default/files/te.png

 

Il processo legislativo Europeo è cruciale per ogni Stato Membro per il miglioramento delle politiche a livello interno. E’ per questo che crediamo che il lavoro tecnico e scientifico svolto in Europa e le norme Europee sul tema dell’aria e dei cambiamenti climatici siano di grandissima ispirazione, utilità e importanza per spingere le politiche in Italia. La nostra associazione intende sostenere questi processi legislativi affinché si svolgano in maniera trasparente per i cittadini e siano il più efficaci possibile in funzione del diritto dei cittadini europei di respirare aria pulita e della necessità di ridurre la dipendenza da fonti fossili. Parimenti dalle associazioni europee dei cittadini a tutela dell’ambiente provengono strumenti, conoscenze ed esempi di cui sarebbe miope non beneficiare appieno. Per questo ci proponiamo di sostenere, in Italia, il lavoro delle seguenti associazioni.

 

http://www.eeb.org/EEB/includes/themes/eeb_mattias/images/logo-share.jpg EEB     Il 21 ottobre 2015 Cittadini per l’Aria è entrata a far parte di European Environment Bureau. EEB, istituito nel 1974, è la più grande coalizione europea di associazioni ambientaliste, raccoglie oltre 150 associazioni di 31 paesi diversi. EEB si impegna per lo sviluppo sostenibile, la giustizia ambientale, l'equità globale, la trasparenza, la democrazia partecipativa, le responsabilità condivise ma differenziate e promuove i principi di prevenzione, precauzione e chi inquina paga. EEB è la voce per l'ambiente dei suoi membri e dei cittadini europei ed è impegnata ad influenzare il processo decisionale in Europa a tutela dell’ambiente, sostenere e controllare l'attuazione delle politiche.  EEB ha un forte impatto sulle politiche europee combinando conoscenze con rappresentatività, il coinvolgimento attivo dei suoi componenti e la costruzione della coalizione. EEB promuove le questioni ambientali a livello europeo e mondiale e rappresenta le esigenze dei cittadini europei ed è unica per l'expertise in una grande quantità di problemi ambientali che vanno dalla qualità dell’aria, la biodiversità, i rifiuti, le nanotecnologie, i prodotti chimici, ecolabel, e il cambiamento climatico e molti altri. Il lavoro è svolto attraverso i gruppi di lavoro dei membri che si concentrano sulle più importanti questioni ambientali, in un dialogo quasi costante con le istituzioni europee (Commissione, Parlamento e Consiglio) e servizi competenti delle Nazioni Unite (UNDESA, UNEP) e l'OCSE e si sforzano di migliorare o proteggere le leggi ambientali in Europa e oltre. L'EEB fornisce quindi informazioni di qualità per il pubblico, i suoi membri e le istituzioni europee attraverso articoli, relazioni e documenti di esperti, analisi e raccomandazioni sulla maggior parte delle più recenti problematiche ambienta con un approccio intersettoriale ai problemi che vengono affrontati. Cittadini per l’Aria lavora principalmente nel gruppo di lavoro sulla qualità dell’aria e da poco nel gruppo emissioni industriali.

 

http://www.cittadiniperlaria.org/sites/default/files/logo_t_and_t.pngTransport & Environment   Il 17 marzo 2016 Cittadini per l’Aria Onlus è entrata fra i 50 soci effettivi di Transport & Environment. L’unico in Italia. Il lavoro di T&E è cruciale per uno sviluppo sostenible del trasporto in Europa. La missione è di T&E è quella di promuovere, a livello europeo e mondiale, una politica dei trasporti basata sui principi dello sviluppo sostenibile. Le politiche dei trasporti devono ridurre al minimo l’impatto nocivo per l'ambiente e la salute, massimizzare l'efficienza delle risorse, incluse l'energia e il territorio, e garantire livelli di sicurezza adeguati e accesso sufficiente per tutti. lI lavoro di T&E si focalizza sulle aree le cui politiche europee e mondiali possono ottenere i maggiori benefici ambientali. Queste includono la tariffazione del trasporto in modo che coloro che inquinano, e non la società, paghino per l'inquinamento prodotto, oltre all'impostazione di standard più puliti possibile per automobili, furgoni, camion, navi, aerei, e combustibili, oltre al favorire l’incremento delle politiche di investimento ambientale nel settore trasporti nell’Unione Europea. T&E ha contribuito ad alcune delle più cruciali svolte nella UE, a partire dall’inserimento di standard di efficienza energetica per auto e furgoni, al raggiungimento di biocarburanti più sostenibili; e così pure all’inclusione del trasporto aereo nel sistema ETS, all’introduzione di standard per pneumatici più sostenibili. T&E non ha scopo di lucro ed è politicamente indipendente, crede che il processo decisionale debba basarsi su dati scientifici e evidenze, e spesso è chiamata a predispone ricerche per la Commissione europea. La rete di T&E, fondata nel 1990, rappresenta circa 50 organizzazioni di tutta Europa, per lo più gruppi ambientalisti e attivisti che lavorano per le politiche di trasporto sostenibile a livello nazionale, regionale e locale. Le reti aggiungono valore attraverso la condivisione di conoscenze, idee e reti.

HEAL